I Misteri dell’Abbazia – Carceri, domenica 15 febbraio 2015

Devota & Affettuosa vi invita ad un nuovo eccezionale evento multi-disciplinare e storico.
Un percorso alla scoperta di luoghi e racconti della Bassa Padovana – Anguillara Veneta, Bagnoli di Sopra, Carceri, Conselve, Este, Pernumia: castelli dal fascino misterioso, borghi medievali immersi nella natura e dimore storiche che custodiscono un patrimonio millenario di tradizioni e saperi. Vivete un’autentica emozione!
20150215_DetA_Misteri-Abbazia
Carceri, 1189.
In prossimità del Lago di Vighizzolo, in un contesto in parte paludoso e in parte boschivo, accorrono ad inaugurare la nuova chiesa campestre (embrione della nascente Abbazia) nientepopodimeno che…[Udite! Udite!]…il Patriarca di Aquileia, i Vescovi di Padova, di Vicenza e di Belluno, il Marchese Obizzo d’Este e altri notabili.
A dire il vero, il primo riferimento storico riguardante una chiesa risale al 6 dicembre 955, voluto da Franca, a nome proprio e per volontà del marito Almerigo, per favorire i sacerdoti della basilica di Santa Maria che i promotori dell’iniziativa avevano edificato su “res propria” e precisamente “in castro de Adige maiore iuxta fluvio Adece veglo”.
Cosa nascondeva tale luogo da godere di cotanta attenzione?

IL MISTERO DELLA FONDAZIONE
Coro polifonico “ACADEMIA MVSICA NOVA – Città di Montagnana”

Canti gregoriani e medioevali
Direttore EDOARDO GIOACHIN

Carceri, 1347.
Non si erano ancora spenti gli echi dell’incendio della rocca di Monselice, colpita da sette fulmini in una sola ora; delle scorribande degli Scaligeri in tutto il territorio della bassa padovana; della peste che cominciava a decimare la popolazione. Bartoldo da Canosa, canonico alchimista dell’antica Regola degli Agostiniani, invoca la pagana Circe, maga e profetessa, per carpire il segreto del luogo ed avere una profezia sul futuro dell’Abbazia stessa…
Circe è una figura dotata di abilità straordinarie: conosce rituali lunari e talismani; coglie la voce degli alberi, degli animali e della terra; sa domare i venti; percepisce le cose nella loro primordiale semplicità; risiede in un luogo che è meta di pellegrinaggio da parte di folle in cerca di risposte…

L’APPARIZIONE DELLA MAGA CIRCE
CARLA STELLA, attrice

“CIRCE / FANGO” 24 quadri di M. ATWOOD

I 4 elementi naturali scatenati e la danza degli spiriti beati, 30 gennaio 1690.
Papa Alessandro VIII, con una bolla, sopprime l’Abbazia di Carceri. Ufficialmente per sovvenzionare l’impresa bellica veneziana in Morea, contro i Turchi; ufficiosamente per gli ingenti debiti protratti nel tempo dagli ordini claustrali succedutisi. I monaci erano però, “tra singulti e lacrime”, costretti ad abbandonare “la loro propria, comoda, grande abitatione, con tutte le grosse entrate ed agi che godevano abbondanti”…ma il motivo risiedeva ancora nei misteri mai risolti del sito? Forse il mistero non risiedeva nel luogo…ma era il luogo stesso.

IL MISTERO DELLA SOPPRESSIONE
Orchestra da camera “GENTILE ENSEMBLE”

Musiche di A. Vivaldi e C.W. Gluck
GLAUCO BERTAGNIN, MATTEO MARZARO, LEONARDO LOREGGIAN, violini
ANDREA MAINI, viola
LEONARDO SAPERE, violoncello
FRANCO CATALINI, contrabbasso
FRANCESCO PADOVANI, flauto
ROBERTO LOREGGIAN, clavicembalo

ORNELLA PAGGIARO, GIOVANNA MAGNI, IRENE PADOVANI, presentatrici.

Ingresso ad offerta libera. La somma raccolta sarà devoluta in favore del Centro per l’Infanzia di Carceri.

Evento sponsorizzato e patrocinato da: Regione Veneto, FEASR (Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale) Terre di Miti e Misteri (#mitiemisteriwww.terredimitiemisteri.it), Comune di Este, Gal Bassa Padovana, Abbazia di Carceri, Il Branco ASD

Annunci

2 thoughts on “I Misteri dell’Abbazia – Carceri, domenica 15 febbraio 2015

I commenti sono chiusi.